Addio a Paola Gassman, altro vuoto nel mondo del cinema

Paola Gassman è morta, addio alla figlia di Vittorio che aveva 78 anni. Giorno di lutto per il mondo dello spettacolo che perde una splendida artista e donna.

La donna era nata dalla storia d’amore del notissimo attore con Nora Ricci. Per tutta la vita era stata grande protagonista del mondo del teatro, tralasciando parzialmente quella del cinema.

Paola Gassman è morta
Addio a Paola Gassman (HunterMagazine.it) ANSA

Fu compagna di Ugo Pagliai con lui aveva condiviso questa straordinaria passione per il mondo del teatro. A dare l’annuncio è stato suo fratello Alessandro insieme ai figli Simona e Tommaso, per un addio alla donna che purtroppo era malata da tempo.

Alessandro è stato molto dolce e sensibile come sempre, specificando: “Sei sempre stata la più saggia di tutti noi, la più rassicurante, la più equilibrata e anche simpatica. Ti vorrò sempre bene, come tutti quelli che ti hanno conosciuto”. Sicuramente era una donna buona e molto intelligente visto anche quello che tutti hanno detto nei suoi confronti, considerandola personaggio dalla straordinaria caratura e dal cuore incredibile.

Andiamo però a scoprire qualcosa in più di questo straordinario personaggio che mancherà tantissimo a questo mondo.

Chi era Paola Gassman?

Paola era nata a Milano il 29 giugno del 1945 e dunque è scomparsa a 79 anni. Fu la quinta generazione di una famiglia di teatranti visto che il padre della madre era Renzo Ricci e la nonna Margherita Bani. Si dedicò quasi esclusivamente alla scena teatrale con qualche apparizione in tv in sceneggiati di assoluto livello.

Gassman che tragedia
Paola Gassman addio(HunterMagazine.it) ANSA

Da giovanissima era stata nella compagnia Teatro Libero diretto da Luca Ronconi. Qui lanciò lo spettacolo Orlando Furioso dove ottenne un successo incredibile. Ha lavorato con personaggi straordinari della storia del nostro spettacolo come per esempio Lina Wertmuller in Cucina. Ha fatto poi parte anche della compagnia Brignone-Pagliai al fianco proprio del suo compagno che le diede il suo secondo figlio Tommaso Pagliai dopo che Simona era nata dal matrimonio con Luciano Virgilio.

Al cinema l’abbiamo vista recitare in appena sette film anche perché probabilmente non era così interessata a farlo visto che era una donna di teatro. Il debutto arrivò nel 1970 in Contestazione generale di Luigi Zampa. Aveva lavorato anche al film Di padre in figlio, diretto a quattro mani dal padre Vittorio e dal fratello Alessandro.

Sono tantissimi i personaggi che hanno regalato a lei affetto in questo giorno della sua triste dipartita, dimostrandosi molto attaccati al suo cuore e alla sua grandissima professionalità.

Impostazioni privacy