Cosa ti serve per il barbecue perfetto? Non tutti lo sanno

Se il barbecue non può mancare nel tuo giardino, devi proprio seguire questa guida passo passo: non te ne pentirai!

Il barbecue è ormai diventato un’istituzione culinaria amata in tutto il mondo. In occasioni come la Pasquetta ma anche come le lunghe serate estive, starsene in compagnia a grigliare al barbecue è ormai d’obbligo.

La cosa incredibile è che questa abitudine che abbiamo quasi tutti noi oggi, affonda le sue radici dal lontano 1492, quando Cristoforo Colombo scopri le Americhe ed entrò in contatto con nuove culture e anche i nuovi modi di cucinare la carne.

Il barbecue perfetto
La tradizione del barbecue ha origini lontanissime (huntermagazine.it)

Il navigatore genovese, infatti, si accorse che le tribù con cui aveva a che fare avevano un modo diverso di cucinare la carne. La tecnica consisteva nella cottura della carne con una fiamma indiretta che veniva deviata da tocchi di legno verde. In questo modo, si manteneva una fiamma viva che non toccava direttamente la carne e si otteneva un calore costante ed uniforme.

Da Cristoforo Colombo ad oggi: come ottenere il meglio dal barbecue

Il nuovo metodo che Colombo aveva appreso, permetteva di avere un sapore affumicato diverso da quello che conosceva. L’introduzione del barbecue in Europa scatenò una sorta di rivoluzione culinaria. Ma cosa serve per un barbecue perfetto?

Ci sono dei punti essenziali da considerare. Per prima cosa, va valutata bene la zona in cui verrà fatto il barbecue. Va scelta una zona ben ventilata e lontana da alberi e edifici che potrebbero essere danneggiati da fumo o calore.

Tipologie di barbecue
In muratura, mobile o a legna? Scegli il barbecue più adatto (huntermagazine.it)

Inoltre, intorno alla zona di lavoro, bisogna avere abbastanza spazio per muoversi per preparare e servire il cibo comodamente. Nei pressi della zona del barbecue, dovrebbe essere organizzata anche una zona di seduta con un tavolo e sedie. Incoraggiare la socializzazione ed il relax durante i pasti è un punto cardine del barbecue.

Una volta che abbiamo organizzato la zona, bisogna scegliere che tipo di barbecue vogliamo utilizzare. Ci sono diverse opzioni tra cui scegliere: il barbecue in muratura, il barbecue mobile ed il barbecue a legna, ad esempio.

I barbecue in muratura sono una scelta molto diffusa. Vengono costruiti con mattoni o pietre e offrono tutto la robustezza e la resistenza di un prodotto permanente. Se si ha un giardino grande, è la scelta ideale.

Per chi invece preferisce la flessibilità e la facilità di spostamento, c’è l’opzione del barbecue mobile. Questi modelli sono disponibili in diverse dimensioni e possono essere trasportati in varie aree, addirittura in campeggio o in vacanza.

Per chi ama la tradizione, i barbecue a legna sono un must have. Utilizzare la legna come combustibile, un po’ come facevano quelle tribù incontrate da Colombo, ricrea un sapore affumicato che ci porta indietro nella storia.

Impostazioni privacy