Non usare più il brillantante in lavastoviglie: risultato migliore con questo prodotto (e risparmi tantissimo)

Trovare una valida alternativa al brillantante della lavastoviglie è possibile: queste soluzioni sono ecologiche ed economiche.

Fra i tantissimi elettrodomestici che abbiamo in casa, la lavastoviglie è senza dubbio quella che ha cambiato drasticamente il modo di vedere faccende domestiche. La sua utilità e le sue funzioni sempre più intuitive, permettono di ottenere stoviglie perfettamente lavate ed igienizzate senza alcun tipo di fatica.

come sostituire brillantante lavastoviglie
Basta con il classico brillantante: questi rimedi sono perfetti ed economici – Huntermagazine.it

Tutto ciò che dobbiamo fare, è inserire correttamente gli oggetti da lavare al suo interno (facendo attenzione al modo in cui si sistema il tutto), aggiungere i prodotti per la detersione e infine avviare il ciclo prescelto. Fin qui nulla di nuovo, eppure c’è qualcosa che possiamo fare ulteriormente, per ottenere non solo una massima igiene, ma anche un notevole risparmio economico. Un gesto semplicissimo, ma che in realtà può cambiare notevolmente la gestione della casa e non solo. In questo modo si andrà a rispettare anche l’ambiente, ma vediamo nello specifico di cosa si tratta.

Come sostituire il brillantante della lavastoviglie con i rimedi naturali

In commercio si trovano tantissimo prodotti specifici per la lavastoviglie, tutti hanno uno scopo ben preciso. A partire dalla classica pasticca sgrassante, fino ad arrivate al brillantante, che permette stoviglie lucenti e senza calcare. Questi prodotti però, oltre ad avere un costo abbastanza alto, sono anche piuttosto inquinanti. Ecco perché è importante trovare qualche rimedio naturale che permetta di evitare tutti quei prodotti particolarmente aggressivi. Oggi nello specifico, vedremo come sostituire il brillantante usando ciò che già abbiamo in casa.

alternative naturali al brillantante
Tre rimedi naturali per non usare più il brillantante – Huntermagazine.it

Fortunatamente, in natura esistono tantissime alternative altrettanto valide come il brillantante, ma che sono decisamente più ecologiche e soprattutto economiche. Vediamo allora quali sono questi prodotti da usare per evitare di acquistare ancora il brillantante:

  1. Aceto: questo prodotto in casa non manca di certo mai, ed è tra più utilizzati anche per la rimozione del calcare e dei cattivi odori. Per sostituirlo al brillantante si dovrà inserire direttamente nella vaschetta ed il gioco è fatto:
  2. Acido citrico: un prodotto validissimo non solo per sostituire il brillantante, ma anche per igienizzare alla perfezione la lavastoviglie. Capace di eliminare il calcare, i cattivi odori e i residui di sporco;
  3. Limone: chi è che non ha un limone in casa? Questo agrume profumatissimo è perfetto non solo per arricchire le nostre ricetta, ma è un valido aiutante in casa. Grazie alla presenza dell’acido citrico contenuto al suo interno, il limone è ideale per la rimozione della macchie di calcare e per donare lucentezza alle stoviglie.

Quindi, non resta che provare una di queste tre valide alternative per dire addio per sempre al brillantante.

Impostazioni privacy