Scienziati lanciano l’allerta dopo l’Eclissi solare: “Esplosione nello spazio imminente”

Dopo l’Eclissi solare avvenuta lo scorso 8 aprile, potrebbe avvenire un altro episodio cosmico di grande impatti visivo: lanciata l’allerta.

Il pianeta terra è un luogo magnifico, tremendamente affascinante e allo stesso tempo iper suggestivo. Nell’arco dei secoli è cresciuto sempre di più il desiderio dell’essere umano di studiare in maniera approfondita il mondo, per conoscerlo e poterlo gestire nel migliore dei modi. Gli uomini e le donne, però, non avranno mai la facoltà di dominare la natura.

Eclissi solare pericolo esplosione
Esplosione in arrivo nel 2024: c’è l’annuncio degli scienziati – huntermagazine.it

Abbiamo la possibilità di adattarci imparando ad assorbire i dettagli di ciò che ci circonda, ma non dovremmo mai spingerci oltre determinati limiti. Perché i limiti esistono ed è proprio grazie ai limiti che una persona diventa veramente libera col tempo. In tal senso, è fondamentale rimanere umili, accettando di non poter cambiare quello che non possiamo cambiare. Facciamo parte di un qualcosa che è più grande di noi e ogni tanto è bene ricordarcelo, con lo scopo di restare con i piedi per terra.

Altrimenti le cadute provocheranno un dolore gigantesco e sarà più complicato rialzarsi per poi ricominciare. Alcuni eventi naturali sono in grado di spazzare via in qualche secondo delle costruzioni che hanno richiesto anni e anni d’intenso lavoro.  Questo la dice lunga sul ‘potere’ dell’uomo, che spesso avrebbe bisogno di un netto ridimensionamento. Altri fenomeni della natura, invece, non rappresentano affatto un elemento di distruzione, bensì uno spettacolo grandioso che inevitabilmente cattura l’attenzione di chiunque.

Prevista esplosione nello spazio nel 2024: ecco di cosa si tratta

Un esempio concreto è senza dubbio l’Eclissi solare: l’ultima in ordine cronologico è avvenuta lo scorso 8 aprile ed è stata visibile in una striscia d’ombra che ha attraversato il Nord America e il Centro America. L’Eclissi maggiore ha avuto una durata di 4 minuti e 28 secondi nei pressi di Nazas, Durango e Messico. E adesso tenetevi pronti a un’esplosione rarissima che potrebbe essere imminente.

Prevista esplosione di una stella
Nuova esplosione imminente nel 2024: ecco cosa succederà – huntermagazine.it

Stando a quanto riferiscono gli astronomi della Nottingham Trent University, infatti, il 2024 si prepara ad accogliere un altro episodio cosmico di grande impatto visivo. Entrando più nello specifico, due stelle esploderanno nel remoto sistema T Coronae Borealis, a tremila anni luce circa dal pianeta terra. Per noi il risultato finale sarà definibile come un nuovo puntino luminoso, simile nell’aspetto a una stella.

Tale puntino si aggiungerà al firmamento per un po’. Daniel Brown, professore di astronomia, ha spiegato che questo fenomeno transitorio si chiama Nova, un termine latino scelto per una ragione ben precisa. La Nova consiste nella simulazione dell’apparizione di una nuova stella luminosa, che in seguito svanisce gradualmente a distanza di settimane o mesi.

Come vedere l’esplosione spaziale

Aggiungiamo che stabilire quando si verificherà l’esplosione non è semplice, però Brown riferisce che ogni momento da qui al prossimo settembre può rivelarsi quello buono. Inoltre, l’esplosione consentirà agli esseri umani di vedere la Nova a occhio nudo come l’Orsa Maggiore.

T Coronae Borealis splenderà nella costellazione della Corona Boreale, la quale presenta la forma di un aquilone e si trova in una curva verso la stella Arturo. Per preparavi all’evento, Brown suggerisce di fare pratica con un binocolo per allenarsi a individuare la costellazione e la sua luminosità. Un evento da non perdere, anche perché accade ogni 80 anni.

Impostazioni privacy