VIP e pensioni, le cifre impensabili: chi guadagna più di tutti e chi meno, non lo diresti mai

Tutte le cifre sulle pensioni dei vip: ecco chi è il più ricco e chi i più povero. Non lo avresti mai detto: svelate le pensioni di tutti.

Sono diversi i vip che hanno comunicato di percepire una pensione non proprio altissima negli ultimi tempo infatti per alcuni di loro programmi tv e reality sono una salvezza. Ecco tutte le pensioni più basse, e quelle più altre, di alcuni dei più famosi vip italiani.

pensioni vip
VIP e pensioni, le cifre impensabili: chi guadagna più di tutti e chi meno, non lo diresti mai – huntermagazine.it

Ci sono diversi vip che hanno più volte confessato di percepire pensioni molto basse. Alcuni, proprio per questo motivo, partecipano a programmi televisivi e concerti che gli danno modo di guadagnare ancora dei soldi.

In tanti hanno parlato di cifre mensili che vanno dai 7-800 euro al mese a un massimo di 1.000 euro mensili. Tra loro ci sono nomi come quelli di Giucas Casella, Orietta Berti, Al Bano. Ma vediamo nel dettaglio come stanno le cose.

Le pensioni vip, quali sono quelli che hanno pensioni più basse e quelli più ricchi

Risulta difficile pensare che vip con un tenore di vita elevato possano percepire 1000 euro al mese di pensione. Basti pensare alle rivelazioni si Simona Izzo salvar Vitali, ex volti del mondo del cinema, che hanno dichiarato di percepire 1000 euro al mese. Giucas Casella ha invece detto che ogni mese l’INPS gli versa solo 800 euro. Il record della pensione più bassa spetta a Maria Teresa Ruta che invece percepisce solo 300 euro al mese. Insomma delle somme che sono comunque basse per i lavori che questi personaggi facevano. La crisi dunque colpisce anche i vip infatti sono sempre più numerosi coloro che dichiarano a giornali e settimanali di percepire somme misere.

pensioni vip i più ricchi e i più poveri
Maria Teresa Ruta percepisce appena 300 euro di pensione al mese (Foto Ansa) – huntermagazine.it

Enzo Paolo Turchi a fine mese prende solo 740 euro, ad esempio. Wilma De Angelis arriva a 800 euro al mese pur avendo iniziato a lavorare a 16 anni. Anche i Ricchi e Poveri hanno detto che non arrivano a 1000 euro al mese e per questo continuano a fare musica e a tenere spettacoli. Recentemente anche Claudio Amendola ha reso noto le cifre della sua pensione. Ha dichiarato che dopo 42 anni di lavoro e decine di milioni di euro versati prenderà 4mila euro. Meglio degli altri vip, ma a detta sua, una somma decisamente bassa per sullo che ha versato. “Se penso che ci sono certi manager che ne prendono 80mila…”, ha dichiarato a Radio Deejay.

Ovviamente Amendola, come tanti altri vip più o meno del suo calibro, possono fare conto sul loro patrimonio personale messo in piedi in tutti questi anni di lavoro. Iva Zanicchi, un esempio di pensione più alta rispetto ai colleghi, oggi ha 80 anni e ancora lavora, ma la sua pensione non è per niente misera infatti le spettano ben 7 mila euro al mese, che arrivano a 20 mila euro con i contributi della SIAE.

Impostazioni privacy