Primavera, addio collant: ma non buttare quelli smagliati, li riutilizzi così ed è geniale

Primavera, che liberazione! Finalmente possiamo mettere via i collant, soprattutto quelli sani? E quelli rotti? Teniamo anche quelli!

Sembrerà incredibile, ma anche quelli rotti infatti hanno una loro utilità, nonostante possa sembrare che un collant smagliato ormai abbia fatto la sua corsa e ne sia arrivato al capolinea. Certo, l’idea di mettere da parte un collant rotto, che non si potrà mai più indossare, soprattutto se la smagliatura è importante, può far sorridere. Ma farà sorridere di più l’uso che se ne può fare.

Collant smagliati utilizzi alternativi
Come utilizzare i collant smagliati – huntermagazine.it

Chissà perché poi, le calze delle donne si smagliano solo a guardarle. Alcune tipologie sono decisamente molto delicate, soprattutto quelle più leggere e velate, che hanno uno spessore più piccolo e di conseguenza anche la loro resistenza alla trazione diminuisce in maniera direttamente proporzionale.

E poi ci sono anche quelle donne che, non si sa come, riescono in una sola stagione a smagliare tutte le calze, anche quelle più pesanti, anche quelle termiche che sono più o meno da 80 den (e oltre): incredibile come si riesca a far fuori un paio di calze! Ma nessuna paura. Anche le calze più rotte del mondo possono ancora svolgere una funzione molto importante.

Calze rotte in lavatrice per proteggere altri indumenti

Non tutte le donne ricorrono alla lavanderia per lavare capi importanti come le tende o le trapunte da letto. Le moderne lavabiancheria infatti hanno la tendenza a una capienza maggiore di quelle di una volta, pertanto è possibile fare dei lavaggi di carichi molto importanti anche a casa. Ma ci sono dei tessuti, come le tende, che hanno delle applicazioni di plastica o di ferro, ad esempio i ganci, che tendono a fare macello se lasciate libere in lavatrice.

Come dare nuova vita ai collant vecchi
Mille usi per dare nuova vita ai vecchi collant – huntermagazine.it

Un paio di calze rotte, dunque, si può riutilizzare per creare una sorta di “tasca” per riporre il mucchio di ganci delle tende in modo che nella lavabiancheria rimangano saldamente unite e non si disperdano, e soprattutto con le estremità acuminate non rovinino le tende stesse o gli eventuali altri indumenti che possono essere lavati insieme.

Un altro modo di dare nuova vita alle calze rotte è quello di usarle per creare dei piccoli sacchetti profuma biancheria o profuma scarpiera: basta prendere un pezzo di calza, tagliarlo a misura, inserire dei fiori di lavanda o di pout pourri, a seconda del profumo preferito, e i giochi sono fatti.

Impostazioni privacy