Eredità, come faccio a sapere se chi la lascia ha dei debiti? Finalmente facciamo chiarezza

Se siete pronti a ricevere un’eredità adesso potrete scoprire se chi lascia ha dei debiti. Adesso spunta il metodo ufficiale: come fare.

Tutti coloro che devono accettare un’eredità dovrebbero sempre verificare l’ammontare dei debiti lasciati da chi ci abbandona. Infatti ormai è risaputo che nel momento in cui una persona acquisisce il debito di erede di conseguenza dovrà ereditare anche i debiti del proprio defunto. La necessità di questo controllo è determinante, specie quando si accetta di ricevere l’eredità. A questo punto in molti si chiederanno come sarà possibile conoscere se chi lascia rimarrà in eredità anche qualche debito.

Eredità debiti come sapere facciamo chiarezza
Fai molta attenzione, chi lascia potrebbe avere debiti – HunterMagazine.it

Ebbene solamente grazie ad alcune verifiche sarà possibile non acquisire una certa categorica in merito all’ammontare delle obbligazioni rimaste insolute. Allo stesso tempo se decidi di diventare erede con beneficio di inventario potrai trovare un metodo giusto per non trovarti sommerso da quei debiti non tuoi.

Chi accetta l’eredità in questa maniera si assume solo i debiti pari al valore dell’eredità ricevuta. Scoprire nel dettaglio questo cavillo potrebbe quindi aiutarvi a non ereditare i debiti del defunto.

Eredità, con beneficio di inventario eviti i debiti del defunto: come fare

Quando ci troviamo di fronte alla gestione dell’eredità di una persona deceduta, una delle questioni più delicate è quella relativa ai debiti che potrebbero essere rimasti in sospeso. Infatti è fondamentale gestire correttamente la successione e proteggere i propri interessi finanziari. Se quindi sospetti che il defunto potesse avere dei debiti con l’Agenzia delle Entrate, puoi presentare un’istanza di accesso agli atti per verificare se ci sono delle contestazioni fiscali in corso. Tutti i potenziali eredi infatti ne hanno diritto.

Eredità debiti come sapere facciamo chiarezza
Il metodo per sapere se chi lascia ha dei debiti – HunterMagazine.it

Allo stesso tempo bisogna tenere presente che potrebbero essere in corso verifiche fiscali che non sono ancora state avviate dall’ufficio delle imposte. Bisogna anche sapere che in caso di accertamenti fiscali, gli eredi sono tenuti a versare solo le tasse e non le sanzioni, che non si trasferiscono agli eredi per legge. Un altro passo da compiere è richiedere un estratto di ruolo presso l’Agenzia Entrate Riscossione, che ti permetterà di scoprire se il defunto ha ricevuto delle cartelle esattoriali non pagate.

L’Inps è un altro possibile creditore del defunto, soprattutto per eventuali contributi previdenziali non versati. Anche in questo caso, puoi presentare un’istanza di accesso agli atti per ottenere informazioni sui debiti rimasti in sospeso. Per quanto riguarda le banche, potresti ricevere anche estratti conto e richieste di pagamento presso l’ultimo luogo di residenza del defunto.

Oltre a debiti con l’Agenzia delle Entrate, l’Inps e le banche, potrebbero esserci altri creditori privati. In questo caso dovreste tenere in considerazione anche le utenze non pagate. Una strategia utile è fare una visura sugli immobili per verificare che non ci siano pignoramenti o ipoteche. Questo vi permetterà di escludere eventuali debiti di consistenza elevata e a ridurre il rischio di esposizione finanziaria.

Impostazioni privacy