Fitness in giardino: gli esercizi da fare all’aperto per unire sport e natura

Come restare in forma e godersi la natura: fare sport in giardino è la nuova tendenza del fitness, benefica e salutare. 

Le stagioni calde invitano a stare all’aria aperta e i vantaggi sono molteplici. Il fitness da fare in giardino è diventata una moda che prende sempre più piede e piace proprio per i benefici che se ne ricavano. Lo sport unito al piacere di stare all’aperto a contatto con l’erba del prato e le foglie degli alberi si rivela molto salutare. 

fare fitness in giardino
Il fitness in giardino per grandi benefici – huntermagazine.it

Sia sul piano strettamente fisico che su quello psicologico fare attività motoria nel giardino di casa non è la stessa cosa che farla in salotto o in una palestra al chiuso. Quando si tratta di attività aerobiche che possono benissimo esser svolte in un luogo che non richiede attrezzature apposite anche il giardino, all’ombra degli alberi o, per chi se la sente, sotto il sole, è l’idea migliore. Scopriamo quali sono gli esercizi da fare e quali i benefici effettivi che si ottengono svolgendo attività fisica all’aperto.

Benessere fisico e mentale, corpo snodato e forte e al tempo stesso buonumore e rilassamento: sono questi gli effetti che produce fare fitness all’aperto, nel giardino di casa. Quando si ha a disposizione una porzione di terreno con un po’ di verde intorno è una ricchezza che può essere sfruttata anche così, per fare sport senza andare lontano e senza star chiusi tra quattro mura.

Fitness e giardino: un connubio perfetto con ottimi risultati

Quali esercizi si adattano all’attività motoria in giardino? Più o meno tutti quelli che si possono fare a corpo libero. Tra i più praticati ci sono i workout da 7 minuti, ovvero 7 minuti di esercizi ad alta intensità da alternare a fasi di rilassamento. Va bene il Jumping Jacks, cioè i saltelli sul posto che si fanno divaricando e unendo le gambe e servono molto come esercizi di riscaldamento.

 fitness in giardino
Gli esercizi da eseguire in giardino – huntermagazine.it

Si può accompagnare al movimento delle gambe quello delle braccia facendole oscillare tese dai fianchi a sopra la testa, per un esercizio più completo. Lo stesso può essere eseguito sul piano sagittale ovvero saltellando mentre si scambiano i piedi in avanti e indietro, sempre accompagnando il movimento a quello delle braccia. 

Con l’aiuto di una sedia si può fare il Wall sit: esercizio isometrico che può essere fatto anche appoggiandosi al muro o al tronco di un albero. Lo Step up si esegue salendo e scendendo da un rialzo che può essere una sedia stabile, un muretto o la base di un tronco abbattuto e serve a tonificare le gambe. C’è poi lo Squat per tonificare i glutei e il Plank per rinforzare e scolpire gli addominali da fare direttamente sul prato o su un tappetino.

In giardino si può fare anche la corsa sul posto, gli affondi, che possono essere in avanti, indietro, laterali e incrociati e rafforzano la muscolatura. Ci sono poi i Farmer Walk, gli affondi eseguiti camminando in avanti. E per aumentare il livello di difficoltà si possono usare i pesi su ogni mano. Il nome dell’esercizio ricorda il contadino che camminava portando pesi.

Impostazioni privacy