Uomini, sapete cosa vi rende davvero attraenti? È una questione di lunghezza…

Per secoli gli uomini hanno tentato di capire cosa li rende davvero attraenti agli occhi delle donne (e non solo). La vera risposta è assurda!

Quando le donne devono scegliersi il compagno di una vita (o di una notte) i fattori che influiscono sulla scelta sono tantissimi. Sarebbe assolutamente ipocrita negare che l’aspetto fisico sia fondamentale nel rendere qualcuno attraente ai nostri occhi.

Cosa rende attraente un uomo?
Cosa rende attraente un uomo? – Mr.Share – huntermagazine.it

Oltre a questo ovviamente il carattere e l’espressività sono due aspetti importantissimi della chimica che scatta tra due persone. Una uomo con un carattere deciso e dall’espressività coinvolgente è sicuramente più attraente di un uomo con un’espressività poco marcata, scarsa o addirittura assente.

Anche il linguaggio del corpo è in grado di rendere una persona estremamente attraente. Chi occupa lo spazio in maniera libera e rilassata, senza imporsi sugli altri ma senza nemmeno stare rannicchiato in un angolo è certamente più attraente.

Infine, i più disillusi possono affermare che anche lo status sociale contribuisce moltissimo nel rendere un uomo attraente. L’equazione “più soldi, più fascino” sembra una colonna portante delle relazioni uomo-donna degli ultimi anni ma, a quanto pare, non è necessariamente così.

La lunghezza è l’unica cosa che rende gli uomini attraenti (ma non è come sembra!)

Ad cercare di capire cosa renda davvero un uomo attraente agli occhi di donne di tutte le età, dai 19 ai 79 anni, sono stati dei ricercatori americani. I ricercatori hanno utilizzato l’intelligenza artificiale allo scopo di creare immagini di uomini immaginari combinando le caratteristiche di oltre 9.000 individui reali.

cosa rende un uomo attraente?
Un uomo atletico è più attraente? – huntermagazine.it

Dopo aver presentato tutte le immagini alle centinaia di donne che hanno contribuito alla ricerca, gli scienziati hanno chiesto di indicare i più attraenti. È stato piuttosto sorprendente scoprire che ciò che distingue un uomo attraente da uno poco attraente è la lunghezza delle gambe. Più nello specifico un uomo attraente ha le gambe che costituiscono la metà della sua altezza totale. 

I ricercatori sono arrivati a questa conclusione quando si sono resi conto che per le donne che analizzavano le immagini non era importante se un uomo avesse il gomito all’altezza sbagliata del braccio, oppure braccia troppo lunghe o troppo corte. L’importante è che avesse le gambe della giusta proporzione.

Perché le donne sono così fissate con la lunghezza delle gambe? Il motivo è che un corpo proporzionato è un corpo sano, quindi l’evoluzione ci ha spinto a considerarlo più attraente di un corpo con un’evidente sproporzione. Accoppiandosi con un maschio proporzionato, quindi potenzialmente sano, una donna ha molte più opportunità di generare figli sani.

Impostazioni privacy