INPS, adesso c’è la conferma: previsti nuovi aumenti sulle pensioni a partire da giugno

L’aumento degli assegni pensionistici rappresenta una buona notizia per i pensionati italiani. Ecco cifre e tempistiche.

Il mese di giugno 2024 si prospetta come un periodo positivo per i pensionati italiani, poiché molti di loro vedranno un incremento nei loro assegni pensionistici. Questo aumento è il frutto di una serie di interventi promossi dal governo presieduto da Giorgia Meloni in collaborazione con l’INPS, finalizzati a ridurre il carico fiscale e a modificare le aliquote dell’IRPEF. Entriamo nel dettaglio, parlando di cifre e tempistiche.

Aumento pensioni
Buone notizie per i pensionati italiani: aumenta l’assegno mensile – (huntermagazine.it)

Come accennato poco fa, il cuore di queste novità risiede nella riduzione del cuneo fiscale e nelle modifiche alle aliquote dell’Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche (IRPEF), due misure che puntano a alleggerire il peso delle imposte sui redditi pensionistici.

L’aumento degli assegni pensionistici rappresenta una buona notizia per i pensionati italiani, offrendo loro un sollievo economico e una maggiore sicurezza finanziaria nel corso del 2024.

Arrivano gli aumenti sulle pensioni

In particolare, i pensionati con un reddito compreso tra 15.001 euro e 28.000 euro godranno di una riduzione dell’aliquota dell’IRPEF dal 25% al 23% nel corso del 2024. Questo significa che pagheranno il 2% in meno di tasse, grazie all’abbassamento dell’aliquota fiscale applicata al livello di reddito più basso. Tale misura si tradurrà in un reale aumento degli assegni pensionistici, con un possibile incremento mensile che varierà tra i 12 e i 20 euro.

Aumento pensioni
Arrivano gli aumenti sulle pensioni – (huntermagazine.it)

Gli incrementi pensionistici sono già stati avviati nei mesi precedenti, ma alcuni pensionati potrebbero beneficiare di ulteriori aumenti nei loro assegni nel corso del mese di giugno, a causa di eventuali arretrati accumulati nel sistema pensionistico. Tuttavia, è importante tenere presente che il pagamento delle pensioni di giugno 2024 seguirà il consueto calendario stabilito dall’INPS. È possibile che si verifichino ritardi nei pagamenti a causa dei giorni festivi che si verificano all’inizio del mese, con il 1° giugno che cade di sabato e il 2 giugno, festa della Repubblica.

Pertanto, coloro che ricevono il pagamento in contanti potrebbero vedere l’importo accreditato a partire dal 1° giugno, mentre coloro che ricevono la pensione tramite bonifico bancario potrebbero ricevere l’accredito a partire dal lunedì successivo, il 3 giugno 2024.

Per verificare l’importo e le date di accredito delle pensioni, i pensionati possono consultare il proprio cedolino direttamente sul sito dell’INPS. Attraverso il servizio online “Cedolino di pensione e servizi collegati”, è possibile accedere all’area personale inserendo il proprio codice fiscale, le credenziali SPID o i dati della carta d’identità elettronica. Da lì, è possibile visualizzare l’importo e la data di esigibilità dell’assegno pensionistico, nonché i cedolini dei mesi precedenti.

Impostazioni privacy