Celiachia negli adulti, come scoprirla: attenzione a questi sintomi

Adesso è possibile scoprire la celiachia negli adulti. Dovrai fare molta attenzione soprattutto a questi sintomi: come potrai trattarla.

La celiachia è sicuramente una delle malattie più fastidiose che un essere umano possa contrarre. Stiamo parlando di una patologia multisistemica che riesce a svilupparsi in soggetti geneticamente predisposti, i quali all’esposizione con il glutine, particolarmente nella frazione più tossica come la gliadina, sviluppano una risposta infiammatoria di carattere immuno-mediata. Questa malattia prende di mira l’organo del piccolo intestino. La conseguenza è la distruzione dei villi intestinali.

Celiachia adulti come riconoscerla attenzione sintomi
Riconoscere la celiachia negli adulti può essere complicato – HunterMagazine.it

Sono diversi gli spettri di manifestazioni cliniche della celiachia. Delle volte questa può presentarsi senza sintomi, con la diagnosi che diventa importante per tracciare un trattamento terapeutico adeguato. Questa malattia è prevalente soprattutto nei paesi occidentali, con un rapporto di 1 su 100 abitanti.

Come tutte le malattie autoimmuni questa si verifica più frequentemente nelle donne. Adesso è possibile scoprirla il prima possibile anche negli adulti. Ci sono dei sintomi che possono essere la chiave per riconoscerla.

Celiachia, negli adulti si manifesta così: questi sintomi sono la chiave

Per molti la celiachia nell’adulto è una sfida diagnostica e terapeutica molto importante. Questo perché i sintomi possono essere variegati. Identificare correttamente la malattia e gestirla in modo adeguato è fondamentale per garantire una migliore qualità di vita ai pazienti affetti. I sintomi sospetti e i risultati degli esami del sangue sono fondamentali per avviare il percorso diagnostico.

Celiachia adulti come riconoscerla attenzione sintomi
Quali sono i sintomi per riconoscere la celiachia negli adulti – HunterMagazine.it

Tra i segnali che possono suggerire la presenza di celiachia negli adulti ci sono:

  • Anemia, spesso microcitica sideropenica, causata dal malassorbimento del ferro;
  • Quadro clinico atipico rispetto all’età e al sesso del paziente;
  • Alterazioni delle transaminasi.

L’esame del sangue è il primo step diagnostico, e include la ricerca di specifici anticorpi associati alla celiachia: Anticorpi antitransglutaminasi; Anticorpi anti-endomisio; Anticorpi antigliadina deamidata. Se i risultati dei test sierologici sono positivi, è necessario confermare la diagnosi con una biopsia duodenale ottenuta tramite gastroscopia. Tuttavia alcune ricerche suggeriscono che, per determinati valori di anticorpi antitransglutaminasi e dati istologici, la biopsia potrebbe non essere sempre indispensabile.

Il trattamento principale della celiachia nell’adulto è l’eliminazione completa del glutine dalla dieta. Questo significa evitare alimenti contenenti grano, orzo, segale e i loro derivati. In genere, seguendo una dieta priva di glutine, si osserva una riduzione degli anticorpi nel sangue entro 6-8 mesi e un ritorno alla normalità della mucosa intestinale entro 12-18 mesi. Allo stesso tempo la ricerca medica sta cercando dei nuovi trattamenti per i pazienti, alimentando la speranza per terapie più efficaci e meno restrittive.

Impostazioni privacy