Tintura capelli, addio al parrucchiere: con questo ingrediente puoi farla a casa tua (risparmi 200 euro)

Con la tinta per capelli fai da te il risparmio è notevole, anche di 200 euro all’anno e il metodo con questo ingrediente è strepitoso.

La scelta di tingere i capelli in casa invece di andare dal parrucchiere è determinata da molteplici fattori. Sicuramente al primo posto può esserci il motivo economico, la volontà di risparmiare e in effetti, con la tinta fai da te la spesa è nettamente inferiore.

come fare la tinta per capelli in casa
Fare in casa la tinta per capelli – huntermagazine.it

Non solo l’aspetto del risparmio influisce sulla scelta di optare per la tinta fai da te. C’è anche la volontà e in molti casi proprio la necessità di scegliere prodotti a base naturale e puntare su una colorazione più delicata e molto meno aggressiva. Le tinte chimiche infatti spesso possono essere nocive sugli stessi capelli e sul cuoio capelluto danneggiandoli e irritando la pelle. Ma l’opzione c’è ed è molto efficace.

Per molti il principale problema è quello di coprire i capelli bianchi. Anche in modo naturale questo si può fare. Esiste infatti il modo giusto per prendersi cura dei capelli, tingerli senza rovinarli e ottenere allo stesso modo delle tinte chimiche e dell’azione del parrucchiere, tonalità intense e belle e una copertura perfetta dei capelli bianchi.

Come tingere i capelli in casa per risparmiare e salvaguardare la cute

Tingere i capelli da sole in casa non è difficile, basta sapere come fare e soprattutto quali prodotti usare. Già le tinte chimiche da acquistare al supermercato e applicare con le proprie mani consentono un notevole risparmio che secondo gli esperti può arrivare ad essere anche di 200 euro o più all’anno. Ma volendo optare per una soluzione naturale ci sono le erbe tintorie. A cominciare dall’henné, ovvero la Lawsonia, nella sua declinazione rossa o neutra, da unire ad altre erbe come ad esempio l’Indigo per ottenere tonalità scure o la Cassia per colorazioni più chiare.

fare da sole la tinta per capelli
Tingere i capelli da sole: come fare – huntermagazine.it

Per fare una tinta per capelli in casa bisogna munirsi delle erbe tintorie adatte ai propri capelli e seguire vari passaggi. Per prima cosa è sempre bene fare la prova di tinta su una ciocca, quando ci si accinge al trattamento per la prima volta, per accertarsi di non essere allergiche al prodotto. Poi si passa ad iniziare il lavoro ricordandosi di tingere i capelli prima dello shampoo, quindi non puliti, se si tratta di una tinta chimica oppure di lavarli prima nel caso delle erbe tintorie.

Anche scegliendo le tinte già pronte in commercio si può optare per una colorazione priva di ammoniaca e composta da oli naturali misti ad ingredienti chimici: questo protegge i capelli ed evita che si sfibrino. Il materiale che non può mancare è un pettine a denti larghi per districare bene i capelli, una ciotola per mescolare la miscela, un pennello apposito per l’applicazione della tinta, generalmente chiamato in gergo “pennellessa”. Spesso serve anche la pellicola per alimenti o la carta stagnola allo scopo di coprire la testa e trasmettere il calore che serve per fissare bene il colore durante il tempo di posa.

Occorrono anche dei guanti monouso per non sporcarsi le mani e un vecchio asciugamani da porre sulle spalle per non sporcare i vestiti con gli inevitabili schizzi di tintura. In alternativa ci si può munire delle apposite mantelline in uso dai parrucchieri. Applicare con cura la tinta ciocca per ciocca e attendere pazientemente i tempi di posa sono le altre azioni indispensabili per un risultato ottimale.

Impostazioni privacy